Press release


en | it

Adriatic Sea - Blue Fish Plan: plenary vote on Tomašić report

Quote by Marco Affronte, independent Greens/EFA MEP


Statement by Marco AFFRONTE, independent MEP of the Greens/EFA Group :
 

"The Strasbourg Plenary vote saw two major winners, the Croatians and industrial fishing, and two major losers: the Adriatic Sea and small fishermen.

We fought for the escapement strategy but the conservatives, Forza Italia and the 5 Star Movement chose to lead us towards a leap in the dark for at least 3 years, during which the risk of a collapse of the anchovy stock could reach 60% (GFCM data), as well as that of sardines (40%). I do not think that, for small fishermen, throwing their lives and their activities on the poker table, betting everything on the resistance of stocks, is very wise: we now have to keep our fingers crossed and pray that anchovies and sardines do not disappear.

Small fishermen must 'thank' MEP Gardini and the PPE, as well as the shift in the 5 Star Movement - which has gone from being a friend of the environment to being friends with industry. The text that emerged is a mess, a Frankenstein regulation that gives the rapporteur a weak mandate for the Trilogue with the Commission and the Council. I don't want to be a spoilsport, but I foresee hard times for the Adriatic and those who live by it".

 

Adriatico - Piano Pesce Azzurro

Dichiarazione di Marco Affronte


Dichiarazione di Marco AFFRONTE, Europarlamentare indipendente del Gruppo Greens/EFA :

 

"Il voto della Plenaria di Strasburgo ha visto due grandi vincitori, i croati e la pesca industriale, e due grandi sconfitti: il Mare Adriatico e i piccoli pescatori.

Ci siamo battuti per l'escapement strategy ma il i conservatori, Forza Italia e il Movimento 5 Stelle hanno scelto di portarci a fare un salto nel buio lungo almeno 3 anni durante i quali il rischio di un collasso dello stock delle acciughe potrebbe arrivare anche al 60% (dati GFCM) e quello delle sardine al (40%). Non credo che per i piccoli pescatori buttare la propria vita e la propria attività sul tavolo da poker, puntando tutto sulla resistenza degli stock, sia molto saggio: bisogna incrociare le dita e pregare che acciughe e sardine non scompaiano.

I piccoli pescatori devono 'ringraziare' la deputata Gardini e il PPE, oltre che il cambio del Movimento 5 Stelle che è passato da amico dell'ambiente ad amico dell'industria. Il testo uscito dall'aula è un pasticcio, un Frankestein che consegna alla relatrice un mandato debole per il Trilogo con Commissione e Consiglio. Non voglio fare la cassandra, ma prevedo tempi duri per l'Adriatico e chi vive di esso".