Plenary speech Philippe Lamberts

Press release


en | it | de | fr

Italian PM Conte to address European Parliament

Future of Europe


Today, the Italian Prime Minister Giuseppe Conte will address the European Parliament in the "Future of Europe" debate.

The President of the Greens/EFA group in the European Parliament, Philippe Lamberts, criticizes the Italian government for its short-sighted economic and social policies:

"Italy has the potential to play an exemplary role in the ecological and fair transition of the European economy. For a long time, Italy has been in a difficult budgetary situation and previous Italian governments have not helped much to improve this. However, theatrical and provocative politics betrays the seriousness of the Italian situation. The Italian government should embrace those who believe that the architecture of the Euro needs to be reformed. Building alliances would be much better for Italy than trying to undermine cooperation.

"There are a lot of movements and individuals in Italy that stand for an ecological transition, however these voices are not being heard by the Conte government, which seems to prefer to push for large infrastructure projects like the tunnel in the Suse valley that threaten nature. We are with those who fight for an ecological Italy based on solidarity with strong civil society and we support the appeal 'Onda verde e civica'."

Ska Keller, President of the Greens/EFA group and leading candidate of the European Greens for the European elections adds:

"Italy is the first in line when it comes to the challenge of asylum and migration in the European Union. It is encouraging to see that citizens and more and more local politicians go against the "fortress Europe policy" of the Italian government that abandons hundreds of refugees to their destiny in the Mediterranean Sea.

"Instead of listening to these voices, the Italian government prefers to treat migrants and refugees as responsible for all problems of the country. The European Parliament has adopted an ambitious reform of the Dublin system that the Italian government should support. A fair distribution of refugees within the European Union is the only solution that is fair for both the refugees and the EU Member States."  

More:
Find the appeal "Onda verde e civica" (in Italian).

You can watch the debate live at 17:00 CET.

Il PM italiano Conte al Parlamento Europeo

Futuro dell'Europa


Il Presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte si rivolgerà oggi al Parlamento europeo nel dibattito sul "Futuro dell'Europa".
Segue il dibattito in diretta alle 17:00 CET.

Dichiarazione di Philippe LAMBERTS, Presidente del gruppo Verdi/ALE del Parlamento europeo:

"L'Italia ha il potenziale per svolgere un ruolo esemplare nella transizione equa ed ecologica dell'economia europea. Per molto tempo l'Italia si è trovata in una situazione di bilancio difficile e i precedenti governi non hanno contribuito a migliorare. Tuttavia, l'atteggiamento politico attuale, teatrale e provocatorio, tradisce la gravità della situazione italiana. Il governo italiano dovrebbe accogliere coloro che ritengono che l'architettura dell'euro debba essere riformata. Per l'Italia, sarebbe molto meglio costruire alleanze piuttosto che cercare di minare la cooperazione".

"Ci sono molti movimenti e individui in Italia che rappresentano una transizione ecologica, ma queste voci non vengono ascoltate dal governo. Noi Verdi/ALE siamo con coloro che lottano per un'Italia ecologica basata sulla solidarietà, munita di una società civile forte, e sosteniamo l'appello 'Onda verde e civica'".

"L'Italia è prima in lista per quanto riguarda le sfide dell'asilo umanitario e della migrazione nell'Unione Europea. E' incoraggiante vedere cittadini e sempre più politici locali andare contro la politica del governo italiano che vorrebbe un' "Europa-fortezza ", che abbandona centinaia di rifugiati al loro destino nel Mediterraneo.

"Invece di ascoltare queste voci, il governo italiano preferisce trattare migranti e rifugiati come responsabili di tutti i problemi del paese. Il Parlamento Europeo ha adottato un'ambiziosa riforma del sistema di Dublino che il governo italiano dovrebbe sostenere. Un'equa distribuzione dei rifugiati all'interno dell'Unione Europea è l'unica soluzione equa sia per i rifugiati che per gli Stati Membri dell'Unione Europea".

L'appello "Onda verde e civica" (in italiano).